Vengono spenti i canali DTT dal 50 al 53 nel Nord d’Italia. Scopri dove e quando

Di

Vengono spenti i canali DTT dal 50 al 53 nel Nord d’Italia. Scopri dove e quando

Inizia lo spegnimento dei canali 50, 51, 52 e 53 nell’Area Ristretta B

Per evitare disturbi con gli stati confinanti in cui lo switch-off per la banda 5G è già iniziato, dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2021, in tempi diversi su tutta la rete nazionale, verranno spenti i canali Mediaset 50 e D-Free 52 (a cui verranno assegnate delle frequenze transitorie) e, dove presenti, i canali regionali 51 e 53 (a cui verranno assegnate porzioni di banda all’interno del MUX 1 Rai).

A tal scopo, l’Italia è stata divisa nelle Aree Ristrette A, BC e D a ciascuna della quali corrisponde un differente periodo di transizione:Province_Italia_AreeRistrette_2020-2022+Tabella

 

In data 29/04/2020 il Ministero dello Sviluppo Economico ha aggiornato il calendario delle operazioni di spegnimento delle suddette frequenze nell’Area Ristretta B, che inizieranno in data 13/07/2020.

Calendario spegnimento canali 50, 51, 52 e 53 in Area Ristretta B

 

In sintesi…

Spegnimento obbligatorio dei canali 50, 51, 52 e 53 in Area Ristretta B

Dal 13/07/2020 al 31/07/2020 e dal 01/09/2020 al 15/12/2020 i canali 50 e 52 verranno spenti e gli verranno assegnate frequenze provvisorie, che non sono ancora state rese note.
Dal 15/09/2020 al 15/12/2020 i canali 51 e 53 verranno spenti definitivamente.

Ed inoltre…

Spegnimento facoltativo dei canali 51 e 53

Dal 15/09/2020 al 15/12/2020, anche gli operatori delle province che non sono incluse* nell’Area Ristretta B possono scegliere di spegnere i canali 51 e 53.

* Piemonte: Torino, Cuneo, Asti, Alessandria
Lombardia: Sondrio, Brescia, Mantova
Emilia Romagna: Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini
Trentino Alto Adige: restanti aree delle province autonome di Bolzano e Trento

Quali sono le conseguenze per l’utente e l’installatore?

A causa di questa ridistribuzione delle frequenze sarà necessario risintonizzare i canali su tv e decoder e solo in alcuni casi i canali non saranno più ricevibili e sarà necessario l’intervento dell’antennista.

Ad esempio, occorrerà aggiornare i vecchi impianti dotati di centrali modulari a filtri attivi in modo tale da assicurare la ricezione dei canali della banda VHF (canali E05:E12) e della banda UHF (canali E21:E48).

Lo Switch-off vero e proprio in cui i canali della banda UHF dal 49 al 60 verranno spenti inizierà a settembre 2021.
A quel punto cambieranno anche gli standard trasmissivi ed occorreranno tv o decoder di nuova generazione (DVB-T2 HEVC Ready Main 10 bit).

Info sull'autore

administrator